X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Dichiarazione di Rita Bernardini. Fiducia sul DDL sulla Ridorma del Processo Penale sarebbe un atto di arroganza. Appello al Ministro Orlando

Mi auguro, e rivolgo un appello al Governo e al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, affinché non si porti a compimento questo atto di arroganza”.

Lo afferma Rita Bernardini al diciannovesimo giorno di sciopero della fame e alla guida, insieme a Sergio D’Elia, della Carovana per la Giustizia oggi a Palmi, nella piana di Gioia Tauro.

“Tutte le parti interessate, dall’Associazione Nazionale Magistrati all’Unione delle Camere Penali – prosegue – hanno manifestato criticità verso l’intero ddl, ma tutte si sono ritrovate d’accordo nello stralcio dell’ordinamento penitenziario che riporta la pena detentiva ai livelli costituzionali dell’articolo 27. Perché compiere questo atto -ripeto di assoluta arroganza – adesso che mancano pochi mesi alla fine della legislatura? Portiamo, invece, a casa una cosa buona e condivisa.

Chiedo al Governo e al Ministro di non dare questo schiaffo ai cittadini, e lo dico con lo spirito della nonviolenza che mi vede al diciannovesimo giorno di sciopero della fame”

Per informazioni clicca qui

Profilo del gestore del sito e recapiti

In evidenza

Rassegna stampa della quarta conferenza mondiale Science for Peace della Fondazione Umberto Veronesi
Stefano Montanari, esperto di nanoparticelle, interviene sulla centrale a biogas di Cerveteri
Copyright Bioidee
Realizzato con Simpleditor 1.7.5